Caricamento

Afte

Riassunto Afte

Le afte sono lesioni dolorose che compaiono soprattutto sulla mucosa orale: sulla lingua, la parte interna delle labbra e delle guance, sul palato o sulla gola. Talvolta le si considera come delle "lesioni primarie", perché non sono causate da funghi, batteri o altri microrganismi. Le dimensioni delle afte possono variare; possiamo distinguere le afte miliari (piccole) e quelle giganti.    

AfteLe cause nono sono ancora completamente conosciute, si ritiene comunque che il consumo di alcuni alimenti e l’assunzione di determinati farmaci possa favorire lo sviluppo delle afte.

Altre cause o fattori scatenanti possono essere agenti infettivi, una cattiva igiene orale, un'influenza ormonale, una trauma o lo stress. 

I sintomi delle afte sono caratterizzati dalla presenza di piccoli crateri di forma arrotondata o ovale.

Il trattamento delle afte è orientato essenzialmente a placare il dolore provocato dalle lesioni, quindi i trattamenti utilizzati possono essere gel o pomate anestetizzanti, antinfiammatori come l'Aspirine (sotto forma di gargarismi), corticoidi (i più efficaci) o, come metodi più alternativi, l'uso di bicarbonato di sodio o di alcune piante medicinali come il rabarbaro.

AfteI buoni consigli per curare o prevenire le afte son adottare un’eccellente igiene orale e identificare le cause delle afte per evitare che si ripresentino, per esempio smettere di mangiare determinati alimenti aftogeni. Sembra anche che l'assunzione di vitamina C e delle vitamine B (complesso vitaminico) possa avere un effetto preventivo sulle afte. 

Afte nei bambini e malattia mano-piede-bocca

Le afte nei bambini sono rare, ma quando si presentano, possono essere dovute alla malattia mano-piede-bocca, un'infezione virale lieve che colpisce in particolare i bambini sotto i 10 anni e che guarisce spontaneamente in circa dieci giorni.
In questa malattia si possono osservare lesioni vescicolari dolorose (come le afte), in bocca, sulle mani e sui piedi: talvolta è presente uno stato febbrile. Il trattamento si basa sull'assunzione di paracetamolo per ridurre la febbre e sull'uso di farmaci locali (ad esempio gel) per le lesioni della bocca. È opportuno evitare di mangiare cibi troppo caldi, piccanti o acidi.
 
Intervista con il Dott. Santo Rajoelina sulle afte
Di seguito una sintesi dei punti importanti per comprendere i vari trattamenti e la prevenzione delle afte con il nostro consulente medico Dr. Santo Rajoelina.
 
Qual è secondo lei il miglior trattamento (farmaci) per curare le afte ? Cosa consiglierebbe a chi si indirizza a lei per le afte ?
I migliori farmaci per curare le afte sono principalmente antisettici, anestetici, antibatterici (spesso a base di lisozima) e cicatrizzanti (come la vitamina B6).I prodotti disponibili in farmacia, e maggiormente utilizzati contro le afte, contengono generalmente una combinazione di più principi attivi, ottenendo così un risultato migliore.

Io consiglio l'utilizzo di prodotti ad azione locale che risultano molto efficaci in caso di afte:
- colluttori, che alleviano il dolore e disinfettano il cavo orale.
- gel anestetici, che alleviano il dolore.
- pomate cheproteggono anche la mucosa.
- spray orali

Oltre ai farmaci, ci può indicare qualche trucco o qualche buon consiglio per curare le afte ?
Come indicato in precedenza, raccomando l'uso di prodotti locali.Risulta utile un risciacquo del cavo orale più volte al giorno con un collutorio, dopo aver lavato i denti almeno 3 volte al giorno. È anche raccomandato l'uso del filo interdentale.

Oltre ai farmaci, si ritiene che numerose piante abbiano effetti benefici sulle afte se applicate localmente, o in forma di tisana o gargarismi.Possiamo citarela malva, la salvia, il rabarbaro, l’aloe vera e la liquirizia, utilizzata in forma di pasticche.Il tè nero viene utilizzato applicando direttamente la bustina strizzata. 

Per terminare, come si possono prevenire le afte ?
- Innanzitutto è necessaria una corretta igiene orale: lavarsi i denti regolarmente, usare il filo interdentale, etc. ...
- Ridurre lo stress.
- Evitare l'uso prolungato di antisettici locali, come le pastiglie per la gola.
- Sono da evitare anche gli alimenti che possono favorire la comparsa delle afte, che variano a seconda di ciascun individuo, come ad esempio i salumi (per la presenza di conservanti), noci, mandorle e alcuni formaggi, come l’Emmental e il Gruviera, così come qualsiasi prodotti allergenico. 
- Evitare le piccole ferite all'interno della bocca che possono essere causate da protesi dentarie, morsi e spazzolatura troppo aggressiva dei denti.
- Ai bambini è consigliabile lavare regolarmente le mani, visto che spesso le mettono in bocca.

 
Definizione afte
 
La parola afta deriva dal greco e significa ulcera.
 
Le afte sono piccole lesioni superficiali (come delle piccole ulcere) che spesso assumono un colore giallo o grigio-bianco.
 
Le afte compaiono soprattutto a livello della mucosa orale e, in particolare, sulla parte interna delle guance e delle labbra, sulla lingua, le gengive, il palato o la gola. In questo caso si parla di afte buccali.
 
In alcuni rari casi, le afte possono presentarsi anche su altri organi o parti del corpo, come la mucosa genitale.
 
Le afte sono molto fastidiose e provocano una sensazione di bruciore.
 
Si distinguono due tipi di afte:
 
- Le afte miliari (afte di piccole dimensioni, non superano 1 cm di diametro), in genere si tratta di casi benigni curabili con automedicazione.
 
- Le afte giganti (afte di 1-4 cm). In caso di afte giganti è necessario consultare un medico.
 
Come regola generale, le le afte guariscono spontaneamente in una settimana (in genere 5-7 giorni), talvolta due, con l’eccezione delle afte giganti, che impiegano circa due mesi per scomparire. Vedi anche: trattamento afte

Le afte colpiscono più spesso le donne rispetto agli uomini.

Gli adulti giovani (16-25 anni) hanno afte più spesso rispetto alle persone anziane o più giovani: i bambini infatti hanno raramente le afte.
 
Cause afte
 
Anche se le cause dell’apparizione di afte restano sconosciute, notiamo che le afte possono apparire in seguito a :
 
- l’assunzione di alcuni farmaci come gli antinfiammatori non steroidei (FANS), gli antibiotici, l’acido benzoico (E210), le antivitamine K, il meprobamato, la chemioterapia in genere (farmaci da assumere in caso di cancro, per esempio in caso di leucemia,...).
 
- un insufficiente igiene orale, una vita troppo agitata, o una carenza di ferro.
 
- delle irritazioni nella cavità orale, dovute ad esempio ad un trattamento dentistico o ad una dentiera.
 
- quando ci si morde l’interno della guancia.
 
- dentifrici a base di laurilsolfato
 
- l’abuso di alimenti aftosi, come il formaggio, la frutta secca, le noci e le noccioline, le arachidi, le mandorle, la cioccolata e le spezie. Si pensa ugualmente che certi agenti conservanti (E210, E200,...) e il glutine, presente nel grano, possano favorire l’apparizione di afte.
 
- in certi casi, le afte precedono altre malattie d’ordine generale, come la febbre, le erpeti, o delle malattie del tipo digestivo.
 
- si osserva anche che l’apparizione di afte è più propizia nei casi seguenti :
 
• paziente in stato di stress
periodo mestruale
pubertà
gravidanza
• alcolismo e/o tabagismo
 
Sintomi afte
 
Le afte possono essere paragonate a piccoli crateri di forma arrotondata o ovale, di colore giallognolo e circondati da un rossore (infiammazione).
 
Le afte compaiono sulle gengive, la parte interna delle labbra e delle guance, il bordo della lingua, il palato o la gola.
 
Se le afte persistono dopo qualche settimana o se sono giganti, è necessario consultare un medico.
 
Attenzione: non tutte le lesioni sono necessariamente afte. Altre malattie o complicazioni delle afte possono essere la sindrome di Behçet, la mononucleosi, l'herpes o una febbre prolungata. Consultate un medico in caso di sintomi sospetti.
 
Inoltre, le afte possono essere un segnale di malattie gravi come la malattia di Biermer, anemia o leucosi.
 
Trattamento afte
 
Va detto anzitutto che nei casi benigni la guarigione avviene in modo sostanzialmente spontaneo (senza trattamenti) in circa 5-7 giorni.
 
Nei casi di afte giganti (1-4 cm), possono talvolta durare fino a 2 mesi, consultate un medico. Trattamento delle afte nei casi benigni (automedicazione)
 
- La prima cosa da fare per placare il dolore in caso di afte è migliorare la propria igiene orale e con l’aiuto di dentifrici ad hoc o sciacqui antisettici.
 
- E’ anche possibile attenuare il dolore con l’aiuto di farmaci specifici che contengono anestetici (lidocaina), antinfiammatori locali(acido acetilsalicilico,...) oppure farmaci a base di paracetamolo per curare il dolore, o anche antibatterici Tali farmaci si trovano sotto forma di gel, spray orale (per esempio *Deaftol®), in soluzione orale o sotto forma di compresse da succhiare (per esempio: *Mebucain®).
 
Osservazione:
Per aiutare nel trattamento, è possibile fare dei gargarismi con un po’ di acqua e sale 2-3 volte al giorno.
 
In effetti, dato che le afte della bocca sono dovute a un eccesso di acidità, il sale ha un effetto benefico perché permette di eliminare tale acidità.
 
Esiste anche un farmaco a base vegetale (rabarbaro,...), il *Pyralvex®, da applicare sulle afte.
 
Trattamento delle afte fatto dal medico
 
- Secondo alcuni specialisti il trattamento più efficace contro le afte sarebbe l'uso di corticosteroidi topici. Questi trattamenti inibiscono la risposta immunitaria dell’organismo.
 
- In alcuni casi il medico può adottare un trattamento laser a bassa energia per diminuire il dolore e favorire la cicatrizzazione.
 
*Attenzione:i medicinali menzionati qui sopra non rappresentano l’insieme dei rimedi esistenti, si tratta solo di una lista a titolo puramente informativo. Per i medicinali, vogliate leggere il foglio illustrativo e chiedere consiglio al vostro specialista.
 
Fitoterapia afte
 
- Le piante medicinali qui descritte hanno mostrato buoni risultati nel trattamento delle afte.
 

Malva afte>> la  malva (in tisane o soluzioni per gargarismi).

Fitoterapia afte>> il  tè nero, da applicare in sacchetti umidi sulle afte.
amamelide afte>> l’amamelide (tintura).
Piante afte>> il  rabarbaro (ad esempio nel *Pyralvex ®, è un medicinale : vogliate leggere il foglio ilustrativo e chiedete consiglio ad uno specialista, soluzione da applicare sulle afte).
salvia afte>> la salvia (in tisana, gocce, in bagni orali o in soluzione per gargarismi).
afte piante>> la  liquirizia (caramelle).
Oli essenziali contro le afte
Gli oli essenziali contro le afte sono l’olio essenziale di tea tree (o albero del té) e l’olio essenziale di rosa, che si utilizza per i risciacqui.
Per l’olio essenziale di tea tree, basta diluirne 3-4 gocce in un po’ d’acqua. Quanto all’olio essenziale di rosa, ne basta una goccia in un bicchiere d’acqua.
 
Rimedi della nonna afte
 
Secondo una dottoressa di Berna (trucco spiegato a una cliente di una farmacia), sarebbero efficaci dei gargarismi a base di una soluzione di aspirina (acide acetilsalicilico) e vitamina C:per esempio, l' Aspirina® C effervescente in un bicchiere di acqua (3dl), avrebbe un effetto preventivoe curativo sulleafte.
 
Posologia: fare gargarismi per qualche minuto da quanto si sentono in primi pruriti caratteristici delle afte; da ripetere più volte al giorno.
 
Osservazione: nel caso dell’aspirina può avvenire un leggero assorbimento attraverso la bocca: tenetelo presente, vale a dire non fate troppi gargarismi. Leggete il foglietto illustrativo e chiedete consiglio al vostro farmacista se siete sensibili all'aspirine e informatelo se state assumendo altri farmaci.
 
Commento di creafarma.ch: questo “trucco” è ideale soprattutto quando le afte si trovano in diversi punti della cavità orale.
 
Un altro rimedio della nonna :
 
Omeopatia afte
 
Per curare le afte con l’omeopatia, si può utilizzare Borax 5CH o 9CH.
 
In caso di sensazione di bruciore in la bocca vi consigliamo Arsenicum album 9CH.
Per maggiori informazioni e per un trattamento personalizzato, vi invitiamo a consultare il vostro medico o farmacista omeopata.
 
Consigli utili afte
 
- Evitate di consumare gli alimenti (spezie, formaggi, cioccolata, mandorle, noci,...) che possono favorire la comparsa delle afte.
 
- Rispettate le misure di igiene orale (spazzolino, filo interdentale, soluzione al fluoro).  - Per diminuire il dolore il è possibile de tamponare le afte con un colluttorio disinfettante (in vendita in farmacia)
 
- È consigliabile rivolgersi a un medico quando le afte compaiono troppo spesso, quando superano 1cm di diametro (giganti), se sanguinano o se il dolore è troppo forte.
 
- Mangiare alimenti ticchi di vitamina C e/o vitamine B. Queste vitamine hanno un effetto benefico per curare e prevenire le afte. - Come già menzionato nella sezione definizione delle afte, le afte sono delle piccole ulcere a livello della bocca. Possono manifestarsi in seguito a un eccesso di acidità del corpo, dovuta a una risalita di acido attraverso l'esofago per esempio.
 
- Mantenete quindi un buon equilibrio acido-basico, facendo attenzione all'alimentazione: le carni rosse, dolci, meloni, noci, ecc favoriscono la comparsa delle afte.
 
- Invece, un’alimentazione ricca di insalate riequilibra tale eccesso di acidità.- Potete migliorare l’equilibrio acido-basico con dei prodotti come Erbasit. Un o’ di cura fa molto bene a tutti quelli che soffrono di afte con frequenza!

Creafarma.com vi consiglia

Chi consultare in caso di afte ?

FARMACIA
Il vostro farmacista
Per le afte miliari (afte di piccole dimensioni) e si le afte possono essere curate con farmaci senza ricetta. Inoltre, solo per i pazienti in buona salute e quando le afte compaiono in modo brutale e dopo poco tempo. In caso contrario, consultate un medico (vedi sotto).

MEDECINA GENERALE - SPECIALISTI - OSPEDALE
Il vostro medico di base
Se le afte non guariscono o se presentano complicazioni (afte giganti, afte che durano settimane, ecc)

Il vostro dentista
Può darvi dei buoni consigli (igiene orale, ecc)

Il vostro medico odontoiatra
Le specialista delle afte, da consultare in caso di afte che non si riescono a curare con i trattamenti classici.

 
 
Come si dice afte nelle altre grandi lingue ?
in inglese: mouth ulcer in tedesco: Aphten
Francein francese: les aphtes in spagnolo: aftas
in portoghese: afta  
 
Informazioni sulla redazione: questo articolo è stato modificato il 20.02.2014.