Caricamento

Melissa


Melissa Riassunto
Melissa: pianta medicinale utilizzata in uso interno come sedativo e digestivo e in uso esterno per curare lherpes labiale.
 
Nomi
Nome in italiano: Melissa
Nome in latino: Melissa officinalis
Nome in inglese: Lemon balm (melissa)
Nome in francese: Mélisse, mélisse citronée, "citronnelle"
Nome in tedesco: Zitronenmelisse , Citronelle

Famiglia
Lamiaceae

Principi attivi
Olio essenziale (citrale, citronellale, geraniolo), acidi fenolici, acido di rosmarino o acido rosmarinico (effetto contro l'herpes labiale), acido caffeico, triterpeni, flavonoidi, tannini, sostanze amare, mucillagine.

Parti utilizzate
Foglie seccate di melissa, sommità fiorite

Effetti della melissa
Uso interno (gocce, compresse,…):
- Sedativi, calmanti, spasmolitici, digestivi, sonniferi, carminativa

Uso esterno (pomate,…):
- Virustatici (conto l’herpes virus), batteriostatici (per l'olio essenziale)

Melissa officinalisIndicazioni della melissa
Uso interno (gocce, compresse):
-
Disturbi del sonno, stress, disturbi nella fase dell’addormentamento, ansia, nervosismo, disturbi digestivi, acidità allo stomaco. 
La melissa ha un effetto sulla ghiandola tiroidea (si vedano anche le contro indicazioni di seguito). 

Uso esterno (pomate):

Effetti collaterali 
Nessuno (secondo la nostra opinione)

Contro indicazioni
In caso di ipotiroidismo o assunzione di ormoni tiroidei (la melissa aumenterebbe l'effetto di questi ormoni, con la sospensione dell'assunzione di melissa, i sintomi scompaiono) [contro indicazione comunicataci da un'utente internet sulla versione francese del nostro sito Creapharma.fr, Christiane, maggio 2013].

Interazioni
Nessuna (secondo la nostra opinione)

Preparazione (quale modo di assorbimento?)
- Tisane di melissa (infusi di melissa)
- Capsule a base di melissa
- Oli essenziali a base di melissa
- Tintura di melissa
- Acqua di melissa
- Crema alla melissa contro l’herpes labiale

- Bagno alla melissa
- Vino alla melissa

dove cresce la melissaDove cresce la melissa ? 
Originaria d’Oriente, la melissa cresce atuallmente anche in Europa e in America. 
La melissa è una pianta perenne. Questa pianta ha bisogno soprattutto di terreno umido.

Quando raccogliere le foglie di melissa ?
Le foglie di melissa vengono raccolte in estate (all'inizio dell'estate). Per fare una tisana è meglio raccogliere le foglie di melissa prima della fioritura. Perché dopo questo periodo, le foglie perdono il loro gusto, odore e sapore. Comunque, è possibile raccogliere le foglie anche subito dopo la fioritura. 

Osservazioni
- Nella sua indicazione in uso interno, la melissa offre un efficacia provata contro i disturbi leggeri dell’addormentamento e i disturbi digestivi di origine nervosa.

- Nella sua indicazione in uso esterno, la melissa sembra relativamente efficace conto l’herpes labiale, soprattutto se viene applicata molto presto e presenta pochi effetti collaterali. Si tratta di una buona alternativa ai trattamenti calssici.

- La melissa si caratterizza per il suo profumo simile a quello del limone, l'olio essenziale di melissa, infatti, contiene sostanze che si trovano anche nel limone come il citrale.

- La denominazione "melissa" (nome latino in questo caso) proviene dal greco e significa ape, viene usata anche come nome proprio di persona.


Fotos
Piante medicinali Melissa Pianta medicinala Melissa officinalis
Informazioni sulla redazione: questo articolo è stato modificato il 27.07.2014.