Caricamento

Quercia


QuerciaRiassunto
Quercia: Pianta medicinale la cui corteccia dell’albero possiede delle proprietà astringenti, usata ad esempio in caso di dissenteria, si presenta spesso sotto forma di decotto.

 

 

Nomi
Nome in italiano: Quercia
Nome in latino: Quercus robur (foto), Quercus petraea, Quercus pubescens
Nome in inglese: Common oak, oak
Nome in francese: Chêne
Nome in tedesco: Eiche

Famiglia
Fagaceae

Principi attivi
Tanini, catechini, flavonoidi

Parti utilizzate
Corteccia

Effetti quercia
- Stomachico, astringente , antidiarroico (grazie all’effetto astringente) , antinfiammatorio

Indicazioni quercia
Uso interno (tisana)
- Problemi digestivi, diarrea acuta (di breve durata)

Uso esterno (compresse, bagni,…)
- Infiammazioni delle mucose (compresa la bocca), dermatiti, geloni

Effetti collaterali 
Nessuno conosciuto (a nostro parere)

Contro Indicazioni
Lesioni a livello epidermico

Interazioni
Possibile interazione con gli alcaloidi

Preparazione (quale modo di assorbimento?)
- Decotto di quercia
- Lavande a base di quercia
- Bagni a base di quercia
- Compresse di quercia

Dove cresce la quercia ?
La quercia cresce in Europa ma anche in altre regioni del mondo.

Quando si raccoglie la quercia ?
-

Osservazioni
- Pianta interessante in caso di diarrea , questo effetto si deve ad un elevato tenore di tannino che fornisce un effetto astringente.

- La quercia è un albero molto usato in settori diversi dalla fitoterapia, soprattutto per fabbricare mobili ma anche per aromatizzare i vini.

Per produrre un vino di qualità si utilizzano botti in quercia; il vino infatti rimane diversi mesi all’interno delle botti prima di essere imbottigliato.

Foto
Quercus robur (foto)Quercus petraea
Informazioni sulla redazione: questo articolo è stato modificato il 08.02.2014.