Caricamento

Psoriasi

Riassunto sulla psoriasi

psoriasiLa psoriasi è una malattia genetica, auto-immune, cronica, e non contagiosa della pelle.
Si tratta di un problema diffuso che colpisce circa il 2% della popolazione mondiale. Il tipo più frequente (tra l’80 e il 90% dei casi) è la psoriasi a placche o volgare.
La pelle si rigenera naturalmente; il fatto è che la psoriasi accelera molto questo processo. Un tale rapido rinnovamento delle nuove cellule cutanee comporta che esse non abbiano il tempo di raggiungere la maturità, quindi invece di rimanere quasi invisibile la pelle risulta flaccida e bianca. 

Le cause esatte della psoriasi restano ancora poco conosciute. Si pensa che il fattore ereditario (genetico) rivesta un ruolo importante - se un parente soffre di questa malattia il rischio è più elevato.
I principali fattori di rischio o di sviluppo della malattia sono lo stress, l’angina, una scottatura solare, il freddo o alcuni disturbi psichici.
 
Nel caso di psoriasi a placche, le cellule si agglomerano  e formano della placche ricoperte di squame bianche o color argento. I pazienti soffrono anche di prurito e la loro pelle diventa rossa e irritata.
Coloro che soffrono di psoriasi hanno fasi di crisi che possono comportare l’apparizione di lesioni profonde, rosse e squamate, su qualsiasi parte del corpo.

Una delle complicazioni della psoriasi è la comparsa di psoriasi reumatoide o artrite psoriasica che riguarda il 20% circa delle persone colpite da questa malattia cronica. Si possono manifestare anche disturbi di carattere psicologico come la depressione o l’ansia. 
 
Il trattamento della psoriasi dipende dalla gravità della malattia. Nei casi di psoriasi leggera si utilizzeranno soprattutto delle creme o della pomate al cortisone, derivati della vitamina D3 o dei cheratolitici.
Nelle forme più gravi di psoriasi il medico potrà continuare a prescrivere l’utilizzo di creme come nei casi di psoriasi leggera, ma potrà anche prescrivere cicli di PUVA terapia, utilizzare degli immunodepressori (es. methotrexate) o farmaci biologici (medicine complesse che agiscono a livello biologico sulla reazione immune).
Per curare la psoriasi esistono anche, in forma complementare, trattamenti alternativi come i bagni termali, l’assunzione di  omega-3, l’acqua salata o l’assunzione di integratori alimentari a base di vitamine.
 
Alcuni buoni consigli possono migliorare lo stato della psoriasi: esporsi al sole, mangiar sano o anche evitare la pelle secca.
 
La prevenzione della psoriasi si basa soprattutto sulla prevenzione dello stress e della fatica, sull’adozione di una buona igiene di vita (mangiar sano, non fumare e non bere alcolici).
 

Creafarma.ch vi consigliaChi consultare in caso di psoriasi ?

MEDECINA GENERALE - SPECIALISTI - OSPEDALE
Il tuo medico di base
In
caso di sintomi o di segni della presenza di psoriasi, specie in caso di psoriasi leggera o moderata, è possibile consultare il proprio medico di base, il quale vi saprà indicare un medico specialista nel caso fosse necessario.

Il dermatologo
Il dermatologo è lo specialista della pelle. In caso di psoriasi è quindi il medico più indicato, specie nel caso di psoriasi grave.

Il reumatologo
In alcuni casi la psoriasi può provocare l’artrite (psoriasi reumatoide): in questi casi specifici il reumatologo è il medico più indicato. In genere i medici (dermatologo, medico di base, reumatologo) collaborano affinché il paziente sia seguito al meglio.
È probabile che nelle zone metropolitane esistano centri pluridisciplinari che si occupano della cura della psoriasi – ospedali, cliniche, poliambulatori specializzati.

FARMACIE
Il farmacista
Il farmacista, senza prescrizione, può vendere solo creme o pomate. In generale il suo ruolo è piuttosto quello di accompagnare il paziente nella corretta assunzione delle medicine e di consigliarlo, o supportarlo, da un punto di vista psicologico.
Per la cura e la prevenzione della psoriasi il farmacista può anche preparare delle pomate all’acido salicilico: si parla in questo caso di preparazione magistrale; il medico si occupa della prescrizione e il farmacista della sua preparazione in laboratorio.
Il farmacista può anche consigliare l’assunzione di medicinali biologici. Questi rimedi sono spesso molto cari, per questo andranno conservati e utilizzati con cura.
 
Definizione

La psoriasi è una malattia auto immune cronica, non contagiosa della pelle, che è relativamente frequente.
La psoriasi si caratterizza con l’apparizione sulla pelle di placche spesso di colore rosse o bianche oppure sotto forma di squame, l’apparizione della psoriasi si fa spesso per via di crescite, con intervalli di fase di remissione.

PsoriasiLa causa principale della psoriasi risiede nel fatto che il rinnovo delle cellule dell’epidermide sia fortemente accelerato in confronto alla norma (8 giorni in casi di psoriasi contro 28 giorni in casi normali). Ne risulta un’accumulazione delle cellule dell’epidermide e ciò forma delle placche e delle squame.

Si deve sapere che esistono vari tipi di psoriasi, la più frequente, nell’80% dei casi, è la psoriasi volgare, ma anche la psoriasi in gocce, la psoriasi del viso, la psoriasi del cuoio capelluto, il reumatismo psorisiaco. Ogni tipo di psoriasi ha le sue caratteristiche e il medico adatterà il trattamento in funzione di esse.

Epidemiologia

- Si stima che nel mondo circa 2% della popolazione sarebbe toccata dalla psoriasi (in Italia : 2,5 millioni).

- Rileviamo che circa 5 a 10% delle persone toccate dalla psoriasi soffrino ugualmente di artrite (= artrite psoriasi) legata a questa malattie.

- La ripartizione della malattia è uguale entro uomini e donne, nessun sesso sembra essere più o meno toccato da questa malattia.

- 10% delle persone psoriastiche sono bambini, ciò significa che l’apparizione della malattia durante l’infanzia è piuttosto rara, ma tuttavia non trascurabile. Sembrerebbe che per i bambini la psoriasi sia spesso scatenata (anche per la prima apparizione) da angine o altre infezioni faringee. Le angine devono dunque essere molto ben curate per evitare delle complicazioni…

- Gli individui dalla pelle bianca (caucasici) sono maggiormente soggetti a questa malattia rispetto, per esempio, agli individui dalla pelle nera. Esiste quindi una rilevante differenza tra etnie – in alcune popolazioni della Cina si registra solo lo 0.3% di casi di persone affette da psoriasi, mentre presso una popolazione selezionata dell’Antartico i casi raggiungono il 12% [fonte: pharmajournal, n° 24, 2010]

Cause

Le cause della psoriasi non sono ancora del tutto conosciute, si stima tuttavia che si possa trattare di un turbo del sistema immunitario. Si constata che questa malattia abbia ugualmente una forte componente ereditaria o genetica. Ciò significa che per circa un terzo dei casi, una persona nella famiglia ha sofferto o soffre di questa dermatosi.

Rileviamo anche i fattori che scatenano o possono aggravare una psoriasi già esistente.

- lo stress (favorisce in particolare le crescite della psoriasi)

- delle malattie infettive come l’angina

- certi farmaci (p.es. lithium, antipaludici, interferon,...)

- un trauma nella vita : decesso, licenziamento, …

- dei problemi psichici

-  diversi problemi ormonali o metabolici

- la consumazione di alcool e/o di tabacco (sarebbe responsabile nel quarto dei casi della psoriasi)

- scottature solari

- …

Sintomi

Prima di dettagliare i sintomi della psoriasi, rileviamo che nella più parte del tempo la psoriasi si dichiara durante l’infanzia o l’adolescenza o dopo i quaranta anni.

Psoriasi volgare
I sintomi della psoriasi volgare (psoriasi più frequente) sono in generale : delle placche rosse ricoperte da squame di colore bianche abbastanza spesse e ben delimitate, spesso disposte in focolari circolari o ovali. Nel 20 al 30% dei casi queste lesioni grattano.

Più della metà dei pazienti affetti da psoriasi a placche (psoriasi volgare) manifesta sintomi anche sul cuoio capelluto.
Psoriasi
Psoriasi in gocce
Rileviamo che in certi casi, che nomiamo allora la psoriasi in gocce, i focolari di psoriasi possono essere molto più piccoli e prendere la forma di gocce. Sembra che la psoriasi in gocce tocchi di preferenza i bambini e gli adolescenti e sovviene spesso in seguito ad un’angina o ad altre infezioni faringee.

La localizzazione della psoriasi può essere sotto i gomiti, i ginocchi, le articolazioni in generale, la spalla ma ugualmente sul cuoio capelluto (chiamiamo allora psoriasi del cuoi capelluto) o le unghie, vedi in casi più grandi su tutto il corpo. Si deve ugualmente rilevare che la posarsi evolve con delle crescite, in casi di crescite di psoriasi, il vostro medico vi consiglierà sulla strategia terapeutica da adottare.

Complicazioni

Le complicazioni della psoriasi possono essere il rischio di soffrire di reumatismi psoriasici o di psoriasi articolare (o anche artrite psoriasica), che colpisce circa il 20% delle persone affette da psoriasi. L'artrite psoriasica è una malattia che provoca dolori articolari e che può portare fino a deformazione articolare. Tuttavia, per rassicurare le persone affette da psoriasi, esistono dei trattamenti sempre più efficaci che permettono di trattare e prevenire questo rischio di complicazioni. Parlatene con il vostro medico.

Un'altra complicanza, più in generale, riguarda il rischio di soffrire di disturbi di carattere psicologico (ansia, depressione ...). In effetti la psoriasi può essere difficile da sopportare in ambito sociale, può essere fonte di vergogna e di ripiegamento su se stessi e quindi di perdita di fiducia da parte del paziente. È quindi molto importante parlarne con proprio il medico, ma anche e soprattutto con le persone che vi sono vicine.

Vari ricercatori hanno anche riscontrato un aumento del rischio di infarto miocardico nelle persone affette da psoriasi. Si osserva anche un rischio maggiore di sindrome metabolica (diabete, ipertensione, ...) e una più alta predisposizione al tabagismo e all'ipertensione.

Bisogna anche evidenziare una relazione rischiosa tra l'epatite C cronica e la psoriasi: in effetti i trattamenti per l'epatite C possono provocare o aggravare la psoriasi.

I pazienti affetti da psoriasi soffrono talvolta di patologie concomitanti come l’ipertensione o la malattia di Crohn.

Trattamento

La psoriasi è una malattia che non si guarisce per il momento, tuttavia si dispone sempre di più di farmaci per calmare fortemente e rallentare la malattia, il successo della terapia dipende ugualmente dalla gravità della psoriasi.

Secondo la Società svizzera della psoriasi e del vitiligo (www.spvg.ch) a Berna (Svizzera), la scelta del trattamento dipende dai seguenti fattori :
- la forma della psoriasi
- la stesa e la severità della psoriasi
- l’età, il sesso e le condizioni di vita del paziente
- la reazione del paziente ai trattamenti anteriori.

Per riassumere, ecco tuttavia qualche trattamento molto utilizzato in casi di psoriasi, è chiaro che tutti i trattamenti qui sotto devono essere prescritti da un medico:

Approccio in caso di psoriasi leggera (vedi topico - crema psoriasi)

Psoriasi- Dei corticoidi (=dermocorticoidi)
Si tratta in regola generale della prima misura presa dal medico in caso di psoriasi leggero. Il medico prescrive dunque delle creme o lozioni con il cortisone e i suoi derivati. Notiamo che esistono differenti “forze” dei corticoidi. Il vostro medico o farmacista vi informerà sulle creme a base di cortisone e i suoi derivati. Rileviamo anche a questo proposito che non si deve smettere d’un colpo la terapia con dei democorticoïdi ma si deve diminuire la dose progressivamente.

- Dei derivati della vitamina D3 :
Da prendere in generale sotto forma di creme, lozioni o pomate. Per esempio delle creme a base di cacitrol, tacalcitol o di calcipotriol.

- Altri trattamenti locali come quelli a base di catrame (non più di attualità secondo le nostre informazioni) o ancora di acidi salici (concentrazione di 5, 10 o 25%) della classe dei cheratolitici sotto forma di creme o di pomate che permettono di raschiare le placche della psoriasi (in un primo tempo).

Approccio in casi di psoriasi severa (in via orale)
- La PUVA terapia (fototerapia psoriasi), questo consiste a prendere un medicamento di tipo psoralene e di esporsi agli ultravioletti A. Lo psoralene aumenta la recettività della pelle alla luce.

- Degli immunosoppressori (nuovi trattamenti psoriasi)

Psoriasi- Il metotrexate (da prendere sotto forma iniettabile o sotto forma di compresse). Attenzione il metotexate si prende una volta a settimana e non ogni giorni, in tutti i casi per le indicazioni della psoriasi e della poliartrite reumatoide. Rileviamo che il metotrexate è particolarmente efficace in casi di psoriasi reumatismale, perché tratta ugualmente sull’artrite.

- La ciclosporina ( da prendere in generare sotto forma di capsule)

- Dei biologici, ugualmente chiamati farmaci biologici:

- Gli anti-TNF-alpha come l’etanercept (Enbrel®), l’adalimumab (Humira®) o l’infliximab (Remicade®).

- I modulatori dei linfociti T come l’efalizumab (Rapura®) o l’alefacept (Amevive®).

Alternative

Come misura alternativa per curare la psoriasi, potete :

- Fare delle terme, questo può aiutare a placare la psoriasi

- Consumare degli omega-3, in effetti gli omega-3 avrebbero degli effetti positivi per curare la psoriasi.

- Prendere dei bagni allo zolfo, per esempio in Svizzera, trovate in farmacia dei bagni a base di mesulfene (un derivato dello zolfo) nello Soufrol®

- Consumare o prendere dei farmaci o integratori alimentari a base di zinc.

- Consumare o prendere dei farmaci o integratori alimentari a base di vitamina C o vitamina E (grazie a l’effetto antiossidante favorevoli in caso di psoriasi)

- Utilizzare della crema a base di camomilla, in effetti ugualmente interessanti per curare la pelle secca (che va spesso con la psoriasi).

Rimedi della nonna

PsoriasiRimedi della nonna psoriasi

Consigli utili

Psoriasi- Mangiare sano, come dei frutti e dei legumi, degli omega-3 (che troviamo nei pesci grassi o in complementi alimentari) aiuta a curare la psoriasi.

- Esporsi al sole permette nell’ 80% dei casi di migliorare la situazione della psoriasi. Sembra al contrario, che in meno di 10% dei casi l’esposizione al sole aggravi la malattia.

- Potete fare delle cure termali o delle cure al Mar Morto

- Evitare di fumare e di consumare troppo alcool. In effetti, queste due componenti aumentano la frequenza della psoriasi.

- La psoriasi può avere delle conseguenze emozionali e relazionali per il paziente, come d’altronde altre malattie della pelle (acne,…). Una consulto presso uno psicologo può avverarsi un aiuto benefico per vivere meglio la sua malattia. Rileviamo che la causa psichica, benché avvolte scatenante, non sembra essere la causa originale della psoriasi. Si tratta secondo tutta verosimiglianza di un problema del sistema immunitario e dunque una persona toccata dalla psoriasi non centra niente.

- Secondo una ricerca americana, sembra che una parte delle persone toccate dalla psoriasi abbino difficoltà ad esprimere la loro collera. Secondo questo studio, quelli che respingono troppo la loro collera sarebbero più suscettibili di sviluppare psoriasi prima dei 40 anni.

Nota da parte di Creafarma.ch : Studio stupefacente ma che può essere interessante e aprire delle nuove piste di terapie.
Come si dice psoriasi nelle altre grandi lingue ?
in inglese: psoriasis  in tedesco: Psoriasis
Francein francese: psoriasis in spagnolo: psoriasis
in portoghese: psorìase  
 
Informazioni sulla redazione: questo articolo è stato modificato il 28.10.2014.