Mammografie dai 45 anni, rivoluzione linee-guida in usa

Mammografie dai 45 anni, rivoluzione linee-guida in usaWASHINGTONRivoluzione nelle linee-guida della ‘American cancer society’ sulle mammografie: proprio l’influente organizzazione Usa che sino a poco tempo fa raccomandava di iniziare gli screening radiologici del seno a 40 anni, ora spinge l’età dell’avvio delle mammografie ai 45 anni. Specificamente per le donne con un rischio ‘nella norma’ di sviluppare il tumore della mammella, e senza una storia familiare della neoplasia.

La mammografia annuale – secondo i nuovi consigli pubblicati sulla rivista dei medici Usa ‘JAMA’ – dovrebbe così continuare sino ai 54 anni, e poi passare solamente ad anni alterni. Non solo: anche gli esami annuali dagli specialisti con palpazioni del seno per ‘scoprire’ eventuali ingrossamenti o cisti, non sono più raccomandati annualmente dai 40 anni in su come ad oggi.

Il contrordine dell”American cancer society’ si avvicina di più alle raccomandazioni della ‘Preventive Task Force’ del governo americano, che aveva già suggerito provocando un putiferio, screening meno frequenti. Ma il dibattito che si trascina da più di 10 anni tra le differenti organizzazioni di oncologi ed esperti continua: l”American College of Radiology’ e la ‘Society of Breast Imaging’ hanno già fatto sapere che le loro linee-guida non cambieranno i consigli di mammografie annuali restano dai 40 anni in su.

Il cambiamento nelle linee-guida dell”American cancer society’ invece – ha spiegato Richard Wender, dirigente dell’organizzazione – è risultato dalla revisione dei dati emersi negli ultimi anni di ricerca, che sembrano indicare un rischio piuttosto limitato di tumore della mammella nelle donne sotto i 45 anni di età. Con un pericolo contrario di trattamenti in eccesso, e falsi positivi risultanti dagli esami più frequenti.

Secondo le ultime cifre, i rischi di cancro del seno sono pari allo 0,6% nelle donne tra i 40-44 anni, allo 0,9% tra le pazienti tra i 45-49 anni; all’1,1% per la fascia di età 50-54 anni.

L”American cancer society’ precisa comunque che le donne “devono avere l’opportunità” di continuare a fare le mammografie annualmente dai 40 anni in poi e dopo i 54 anni se lo vogliono.

Leggere: cancro al seno

ATS, 20.10.2015